Gallette di Riso: sono così Salutari?

PER ACQUISTARE IL LIBRO IN OFFERTA ➡️ CLICCA QUI

In questo video si parla delle gallette di riso, un cibo molto usato, ma che può creare dei problemi alla salute o un aumento del peso, se non consumato seguendo delle indicazioni ben precise.

Le gallette di riso sono spesso considerate un’alternativa valida a grissini e cracker, in quanto privi di grassi saturi. Inoltre non contengono glutine e lievito e quindi risultano facilmente digeribili.

Ma non bisogna sottovalutare alcuni aspetti:

  • hanno un indice glicemico alto
  • sono prodotte mediante la tecnica dell’estrusione
  • molto spesso sono risultate contaminate da elementi cancerogeni.

È però possibile consumarle in sicurezza seguendo alcune indicazioni:

  • scegliere quelle di tipo biologico
  • preferire le gallette integrali
  • non mangiarle mai da sole
  • abbinarle ad una quota proteica.

Oltretutto diverse volte le gallette di riso contengono colla di pesce, di conseguenza sono controindicate per i vegani. Sono anche altamente sconsigliate per il Biotipo Acqua (secondo il metodo Biotipi Oberhammer).

SIMONA OBERHAMMER
Naturopata, autrice del best seller Mondadori
“Guarigione naturale con i 4 biotipi Oberhammer”

Trascrizione del video per non udenti

Ciao, sono Simona Oberhammer, autrice del bestseller Mondadori Guarigione naturale con i 4 Biotipi Oberhammer e in questo video voglio parlarti di un cibo che è molto consumato, specialmente anche dalle persone a dieta o dalle persone che hanno problemi intestinali e ti parlerò infatti delle gallette di riso.

Ti voglio fornire alcune informazioni su questo cibo e poi spiegarti come consumarle senza ingrassare e in modo sano, senza danni alla tua salute.

Perché le gallette di riso sono così diffuse?

Allora, prima di tutto le gallette perché sono consumate? Beh, perché sono fatte da solo riso con un po’ di sale e sono diciamo le alternative più amate a grissini, cracker o altri prodotti che possono invece contenere dei grassi, anche dei grassi saturi. E quindi le gallette invece sono un’alternativa priva di grassi. Per molte persone sono anche digeribili, perché non contengono glutine e non contengono lievito, però le gallette non sono un cibo che è indenne da problematiche e quindi devono essere consumate in modo sano, perché alcune persone utilizzano le gallette come cibo assolutamente sano per sostituire tanti altri elementi. Vediamo infatti quali sono le problematiche che si nascondono dietro a questo cibo considerato supersano e anche come consumarle senza creare dei danni alla propria salute, senza ingrassare.

Le gallette di riso hanno un indice glicemico alto

Allora, le gallette di riso hanno la caratteristica di avere un indice glicemico parecchio alto. Se non conosci il concetto di indice glicemico, guarda il mio video qui che ti spiega perché l’indice glicemico è così importante per dimagrire bene e per avere un buon livello energetico.

Quindi, ritornando alle gallette, hanno un indice glicemico parecchio alto: 82 su 100. Considera che certi cereali di tipo naturale, che possono essere integrali o in chicchi, i cereali sani possono avere un indice glicemico di 40. E quindi le gallette di riso non sono certo l’alimento migliore primo per chi deve controllare la glicemia, secondo per chi è in sovrappeso e per chi anche soffre di ipertrigliceridemia. Considera che i glucidi che forniscono si riservano molto in fretta nel sangue, proprio perché hanno l’indice glicemico così alto, innescando la pronta risposta dell’insulina che tende poi ad accumulare adipe e anche a fare tornare in fretta la fame.

La tecnica di lavorazione delle gallette: l’estrusione

Per quanto riguarda la lavorazione di queste gallette di riso, queste sono prodotte con un processo industriale che è chiamato di estrusione, ovvero cosa significa? La farina viene inserita in un macchinario, che la sottopone ad una temperatura molto elevata e ha una fortissima pressione e la trasforma così in un composto gonfio ed infine la espelle attraverso minuscoli forellini. Questo trattamento ad altissime temperature, oltre a distruggere le vitamine e ad alterare anche i sali minerali, fa perdere la lisina, che è un aminoacido essenziale e l’amido assume una forma gelatinosa, che lo rende sì più digeribile, ma in compenso alza anche l’indice glicemico del prodotto. E un prodotto con un alto indice glicemico non è mai un prodotto particolarmente sano. Quindi non sono un prodotto da non consumare, ma non sono un prodotto da consumare costantemente proprio per queste caratteristiche che ti ho appena spiegato.

Il problema della contaminazione

Poi, riguardo alle gallette, spesso c’è il problema di contaminazione. La rivista tedesca Oekotest 20 marche di gallette di riso, tra cui ben 14 di agricoltura biologica. Il risultato è stato piuttosto allarmante, perché quasi tutti i prodotti, che sono stati analizzati da questa famosa rivista con una grandissima credibilità, sono stati risultati contaminati con elementi cancerogeni, come l’arsenico, a volte presente anche in quantità rilevante e l’acrilammide, una sostanza che per esempio si trova anche nelle patatine fritte.

Trascrizione del video per non udenti

Ora, da tempo sappiamo che il riso ha le capacità di assorbire in generale grosse quantità di arsenico, prelevando proprio questa sostanza dai terreni. Nella galletta però questa concentrazione si mostra particolarmente elevata con una percentuale di composti inorganici di arsenico, che mediamente si attesta sull’80 percento, sulla quantità totale dell’elemento chimico. Considera che l’arsenico può provenire dai residui dei fitofarmaci agricoli, ma può essere anche di origine naturale, soprattutto per esempio nei paesi del sud est asiatico, dove viene per esempio rilasciato nei segmenti nelle acque di falda a causa appunto proprio delle condizioni del sottosuolo.

Per quanto riguarda invece l’acrilamide, è un composto chimico che si forma negli alimenti, solitamente nei prodotti amidacei durante la cottura ad alte temperature, per esempio la frittura, la cottura al forno o anche la cottura alla griglia.

Ora, tutti i prodotti che sono stati testati da questa nota rivista superavano la soglia di sicurezza e nelle gallette appunto quindi questa sostanza risulta particolarmente elevata. Inoltre bisogna anche considerare che l’acrillamide è una sostanza che può essere assunta anche da altri elementi. Quindi, si somma.

Allora, questi sono gli elementi che vanno a gravare su questo cibo. Però io non sono mai per essere drastica, quindi penso che comunque ogni cibo abbia i suoi pro e i suoi contro, perché qualsiasi cibo noi analizziamo, potremmo osservare che ha i suoi pro e i suoi contro.

Quali indicazioni seguire per consumare le gallette di riso

Ora ti do le indicazioni nel caso tu voglia consumarle, sei abituato a consumarle, dici: “Ma mi piacciono tanto le gallette di riso”, ti do le indicazioni per consumarle. Se invece sei una persona che non consuma le gallette di riso, non ti dico “guarda, inizia a consumare le gallette di riso per il tuo benessere”. Puoi anche fare benissimo senza le gallette di riso.

Allora, se le consumi, consumale di tipo biologico, perché sono fatte con materie di prima qualità e i livelli di contaminazione sono inferiori. Cioè innanzitutto non vengono generalmente aggiunti conservanti, coloranti. Anche il processo di realizzazione stesso è più naturale, perché spesso la produzione biologica parte proprio dai chicchi interi, anche se poi sarà il tuo compito di leggere bene l’etichetta e di verificare che tipo di processo è stato utilizzato, perché la scritta biologica deve essere poi anche accompagnata ad una ditta seria.

Poi, scegli le gallette di tipo integrale, perché questo hanno un carico glicemico che è molto più contenuto, perché la galletta di riso, abbinata alla fibra, riduce il suo indice glicemico, come qualsiasi cibo che viene abbinato alla fibra ha automaticamente un indice glicemico più basso.

Poi, non consumarle mai da sole, cioè non fare per esempio lo spuntino soltanto con le gallette, non usarle come spezza fame, perché se tu le consumi da sole, le gallette immediatamente aumentano il tuo indice glicemico, causando tutto il meccanismo e appunto le problematiche date da un’immissione veloce di zuccheri nel sangue.

Poi abbinale a della verdura o, ancora meglio, ad una quota proteica o utilizzale all’interno di un pasto completo, ma non da sole come spuntino, come spezza fame.

Infine ricorda che, se sei vegano, devi fare attenzione, perché alcune gallette sono fatte anche con la colla di pesce e quindi non sono indicate in questo caso per i vegani.

Trascrizione del video per non udenti

Questi, quindi, sono i consigli per mangiare le gallette in modo sano. L’ultimo consiglio è ovviamente di non mangiarle in eccesso, ma di alternarle anche ad altri tipi di cereali.

Le gallette di riso sono sconsigliate per il Biotipo Acqua

Ora ti do anche un consiglio specifico, che è basato sui Biotipi, più precisamente nel mio metodo ci sono 4 Biotipi: il Biotipo Aria o Biotipo cortisonico, Biotipo Acqua o Biotipo vasopressinico. Biotipo Terra o Biotipo somatotropinico, Biotipo Fuoco o Biotipo adrenalinico. Ecco, tra questi Biotipi c’è un Biotipo che non dovrebbe invece mangiare le gallette di riso ed è il Biotipo Acqua o Biotipo vasopressinico, perché questo Biotipo è più degli altri Biotipi sensibile all’indice glicemico degli alimenti e quindi se vuole soprattutto mantenere il suo tipo peso controllato o vuole dimagrire, non deve proprio utilizzare questo cibo.

Come naturopata e se mi segui su Youtube lo sai, io non credo negli interventi uguali per tutti, perché penso che portino a fare molta fatica, penso che siano impegnativi e che non diano i risultati che tutti meritiamo. Credo in interventi mirati secondo il proprio Biotipo, secondo la propria tipologia. Se vuoi conoscere la tua tipologia e iniziare con degli interventi mirati in questa direzione e anche capire se sei la tipologia Acqua e quindi evitare del tutto le gallette, puoi fare un test completamente gratuito. Lo trovi qui in descrizione, cliccando sul link puoi accedere a questo test che ti permette di conoscere la tua tipologia e di ricevere tre video completamente gratuiti con le prime informazioni importanti per migliorare la tua salute secondo il tuo Biotipo.

L’uso delle gallette, l’uso dei cereali è uno degli elementi di un programma che riguarda il tuo Biotipo e quindi in questo video hai imparato come consumarle e con il tuo Biotipo puoi personalizzare il consumo delle gallette e il consumo in generale dei cereali attraverso appunto un programma specifico per te.

Bene, per questo video è tutto. Se questo video ti è piaciuto, ti ringrazio se mi metterai un “mi piace”. Se non lo hai ancora fatto, ti ricordo di iscriverti al mio canale Youtube per ricevere tutti i miei aggiornamenti. Se stai guardando questo video da smartphone, clicca sulla campanella per ricevere una notifica ogni volta che esce un mio nuovo video.

Ti aspetto al test, ciao.

Commenta con Facebook